,

Vota il progetto “Adottiamo un bambino con una malattia rara” della Federazione Malattie Rare Infantili

Anffas Torino invita a votare il progetto “Adottiamo un bambino con una malattia rara” della Federazione Malattie Rare Infantili, nel contest Network4People 2020 promosso da Reale Foundation.

Vota il progetto e aiuterai concretamente i piccoli pazienti e le famiglie della Federazione Malattie Rare Infantili. L’unico vero alleato dei bambini malati rari è la diagnosi precoce. Vincere il contest consentirà di prendere in carico tanti bimbi e aiutare così le loro famiglie. Abbiamo bisogno di te! Vota e condividi!

CLICCA QUI PER VOTARE

Network4People 2020

I progetti ammessi alla terza edizione del Contest Network4People 2020 saranno votabili da lunedì 12/10/2020 a mercoledì 28/10/2020. Il Contest si riterrà concluso giovedì 29/10/2020 e contestualmente Reale Foundation invierà ai 4 Enti vincitori una comunicazione ufficiale.
Risulteranno vincitori i primi 3 progetti che riceveranno il maggior numero di voti da parte della Community del web. Inoltre, una giuria valutatrice premierà un quarto progetto vincitorededicato alle piccole No Profit ammesse a partecipare al Contest.

Adottiamo un bambino con una malattia rara

Il raggiungimento di una diagnosi specifica per i bambini affetti da patologie rare può rivoluzionare la loro vita e quella delle loro famiglie, consentendo l’adozione di nuove strategie terapeutiche e riabilitative. Ma non solo: lo sviluppo di percorsi clinici ad hoc potrà avere un impatto positivo sulla conoscenza della patologia relativamente alla sua epidemiologia, alle manifestazioni cliniche ed alla prognosi.

La diffusione di informazioni in merito permetterà inoltre il riconoscimento e l’accettazione delle specificità di questi bambini, oltre a consentire progressi nella diffusione della conoscenza di malattie rare ancora poco note.

, , ,

Come e perché devolvere il 5 per mille ad Anffas Torino

Perché devolvere il 5 per mille ad Anffas Torino? Per aiutare in modo concreto, senza alcuna spesa aggiuntiva, l’associazione che rappresenta e sostiene le famiglie di persone con disabilità intellettiva e disturbi del neurosviluppo.

Un aiuto necessario come non mai in questo periodo di difficoltà sanitaria e sociale dovuto al Covid-19: le persone con disabilità sono state “dimenticate” nella fase 1, dobbiamo fare in modo – tutti insieme – che la musica cambi nella fase 2. Bisogna garantire la massima sicurezza nei centri residenziali, riaprire i centri diurni con altrettanta sicurezza, attivare un’adeguata assistenza domiciliare. Bisogna ridefinire i bisogni e i servizi, attivare percorsi di continuità scolastica e di inserimento lavorativo: fondamentale è quindi il sostegno economico alle famiglie, diretto e tramite defiscalizzazione. Serve una rappresentanza forte e ferma sui tavoli politici e amministrativi.

Anffas Torino non si è fermata un solo giorno, in questo suo impegno per aiutare chi vive situazioni di difficoltà rese ancora più aspre dal difficile periodo che stiamo vivendo. Ora anche tu puoi fare la tua parte, destinando ad Anffas Torino la tua quota del 5 per 1000 e invitando tutti i tuoi parenti, amici e semplici conoscenti a fare altrettanto.

Devolvere il 5 per 1000 non costa nulla; si tratta di un importo che lo Stato, invece di incassare, destina a enti non profit e soggetti che svolgono attività di rilevanza sociale.

Ogni contribuente potrà indicare il destinatario del 5 per mille in due modalità:

  • nell’apposita “Scheda per la scelta della destinazione del 5 per mille dell’Irpef”, allegata al CUD
  • nell’apposito spazio dei modelli 730 o UNICO

Basta la tua firma e il nostro codice fiscale 97622570014.

, , ,

Un successo che vale 3000 euro di “Un Blues per Janis”

Sono più di 3000 euro i fondi raccolti grazie al concerto “Un Blues per Janis” organizzato da Anffas Torino ed arrivato alla sua quattordicesima edizione, che unisce la memoria con l’impegno sociale nei confronti delle persone con disabilità. Grande successo di pubblico: ancora una volta gli oltre 30 artisti che si sono alternati sul palco e il pubblico che ha riempito il Teatro Superga di Nichelino hanno dimostrato una sensibilità e una generosità davvero eccezionali.

Ringraziamo tutti quelli che hanno partecipato alla serata, chi ha dato un contributo da lontano e il Sindaco di Nichelino Giampiero Tolardo, che ha concesso il patrocinio della Città e ha voluto dare il proprio contributo ospitandoci nel meraviglioso Teatro Superga. Ringraziamo soprattutto tutti i musicisti coinvolti, che hanno dimostrato di essere uniti dall’anima rock e dalla solidarietà.
Appuntamento alla prossima edizione in primavera!

,

Aiuta Anffas sulla piattaforma di fundraising IlMioDono

Vuoi aiutare Anffas Torino nel suo impegno a sostegno delle persone con disabilità intellettiva e disturbi del neurosviluppo e delle loro famiglie? Basta un click per fare una donazione e per condividere questa possibilità con i tuoi amici. Continua a leggere

,

Aiuta Anffas Torino sulla piattaforma di fundraising IlMioDono

Anffas Torino si è iscritta alla piattaforma di fundraising ilMioDono, che offre la possibilità di donare online, in modo semplice, senza commissioni e con la sicurezza garantita da UniCredit, tra le tante iniziative proposte dalle organizzazioni accreditate. Per accedere clicca qui.

Sono tre le attività proposte dalla nostra associazione:

UN NUOVO PULMINO – La raccolta fondi per l’acquisto di un pulmino per contribuire al Progetto Circle Life nel quale giovanissimi adulti con disturbi dello spettro autistico parteciperanno attivamente a esperienze per la costruzione di un progetto personale di autonomia e vita indipendente. Il pulmino sarà utilizzato sia per attività relative al progetto sia per le attività esterne e momenti di gita fuoriporta.

PROGETTO WATSU – Movimento, connessione e rilassamento: un aiuto per i ragazzi dai 3 ai 16 anni con disabilità. Un operatore esperto aiuterà i bambini e ragazzi attraverso attività in acqua con movimenti mirati e guidati. L’operatore ha il compito di creare uno stato di rilassamento che comportano benefici effettivi sul sistema nervoso autonomo. Grazie ai delicati movimenti, il Watsu contribuisce ad allentare la tensione muscolare e alleviare le rigidità. L’acqua diventa così un contenitore, in cui potersi abbandonare, sentendosi confortati e protetti, creando un forte senso di connessione.

LABORATORIO MUSICALE – Anffas ha in programma la partenza di un laboratorio musicale dedicato ai ragazzi con disabilità intellettiva e con disturbi del neurosviluppo. Essere se stessi l’obiettivo del laboratorio musicale creativo. Crediamo infatti che questo il più nostro più grande potere: nessuno è uguale agli altri e ognuno ha qualcosa di speciale da scoprire, condividere e lo può fare attraverso la forma d’arte più accogliente: la musica. Durante il laboratorio faremo musica nel senso più concreto del termine: studiamo e creiamo canzoni, le scriviamo e le cantiamo. Impariamo a usare uno strumento che tutti hanno ma pochi conoscono: la voce; lo facciamo attraverso il respiro e l’ascolto. Ascoltando il respiro impariamo ad ascoltare il nostro corpo, ascoltando le note impariamo ad ascoltare la musica. Un luogo in cui essere accolti. Ti chiediamo un contributo per aiutarci a costruire la sala in cui sarà svolto il laboratorio e tutte le spese accessorie. La musica è un potente strumento di comunicazione che permette di dire anche quello che non è facile condividere e di essere speciale semplicemente essendo te stesso.

barella doccia anffas
, ,

Due barelledoccia donate grazie al Blues per Janis

Due barelle doccia acquistate grazie ai fondi raccolti al concerto “Un Blues per Janis”

Nei centri diurni e residenziali, la gestione delle persone che hanno difficoltà nel controllo delle attività fisiologiche risulta più agevole ricorrendo all’uso di una barella doccia. L’utilizzo di questo dispositivo permette di evitare il ricorso ad un sollevatore, essendo essa stessa un sistema di sollevamento, e risulta particolarmente facilitato dall’abbinamento con un wc presente nel bagno assistito per l’evacuazione dell’acqua di trattamento. Il piano di lavoro regolabile in altezza tramite telecomando, consente delle facili manovre di trasferimento letto/barella che possono essere agevolate dal ricorso ad un telino ad alto scorrimento. La barella doccia permette di ridurre al minimo gli sbalzi termici subiti dal paziente in quanto il trasferimento camera/bagno assistito può essere effettuato con il paziente totalmente o parzialmente vestito.

Questa la spiegazione “tecnica” dell’importanza della barella doccia. Ben due sono state donate alle strutture gestite da Anffas Torino grazie alla raccolta fondi legata al concerto di fundraising “Un Blues per Janis”: in occasione della tredicesima edizione dell’evento, che si è tenuta lo scorso 11 maggio a Grugliasco, era stata infatti raccolta la somma di 2.500 euro.

,

Campagna di fundraising: Anffas ha bisogno di un pulmino attrezzato

Per le attività quotidiane del centro diurno, che aiuta persone con disabilità con mobilità ridotta, il nuovo mezzo dovrà essere attrezzato con una pedana. Continua a leggere