Riapertura della sede: la parola d’ordine è prudenza

Prudenza è la parola d’ordine adottata da Anffas Torino per quanto riguarda il percorso verso la riapertura della sede di via Bossi 24 a Torino: per garantire un servizio continuativo alle decine di persone che, nei tempi pre coronavirus, si presentavano in sede per chiedere una consulenza, servirebbe una radicale ristrutturazione della struttura, per garantire le condizioni di massima sicurezza sia al personale Anffas che alle persone, agli amici e alle famiglie che si riconoscono nell’associazione.

Mentre sono allo studio le nuove procedure di sicurezza interna che tengano conto di tutte le normative – anch’esse in continua evoluzione – sulla gestione dell’emergenza sanitaria e un regolamento da distribuire alle famiglie, è già stata effettuata la sanificazione della sede e il personale è stato “educato” sulle normative di prevenzione.

Appena possibile, la sede verrà riaperta solo ed esclusivamente su appuntamento, per pratiche non espletabili a distanza (come per esempio le rendicontazioni, che però al momento sono bloccate). Intanto, come nei mesi di lockdown, gli uffici rimangono pienamente operativi. È sempre possibile contattare il personale Anffas chiamando il numero 011-3810723 nei soliti orari, dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17, il venerdì dalle 9 alle 13. Attenzione: nel caso in cui risponda la segreteria telefonica, lasciare nome e recapito, verrete richiamati al più presto.