Anffas Torino parteciperà alla nona edizione di Borgofelice

Progetto “Borgofelice”: due ragazzi di Anffas Torino parteciperanno alla raccolta delle olive

Anffas Torino è stata selezionata dalla Fondazione Allianz “Umana Mente” per partecipare alla nona edizione del progetto “Ilborgofelice vendemmiando e raccogliendo insieme” con due suoi ragazzi già preparati a vivere tale esperienza attraverso i percorsi di autonomia sviluppati nel progetto Kanostra.

“Un progetto unico nel suo genere e pensato per far sperimentare alle persone con disabilità un’esperienza di autonomia esclusiva, emozionante, nuova e soprattutto fuori dal consueto contesto scolastico ed educativo quotidiano, fra le colline del Chianti, presso l’ineguagliabile Relais&Châteaux Borgo San Felice, di proprietà del Gruppo Allianz. Avviato dalla Fondazione Allianz “Umana Mente” nel 2011, il progetto è articolato in due sessioni, la prima dedicata alla vendemmia e la seconda dedicata alla raccolta delle olive, per permettere a circa 20 persone con disabilità (due utenti per Ente), accompagnate dai propri educatori e da volontari del Gruppo Allianz, di vivere tutti insieme le giornate e partecipare a laboratori, visite al territorio e molte altre attività.

Fin dalla sua prima edizione, il progetto ha mostrato una forte capacità terapeutica. Infatti, i ragazzi – giovandosi della bellezza della natura circostante, della cura e attenzione di tutto il personale della Fondazione, del Relais e dell’azienda agricola e dei volontari – sperimentano e rafforzano dinamiche emotive e relazionali nuove che permettono loro di superare alcuni “comportamenti-problema” che caratterizzano il loro vivere quotidiano. Al termine di ciascuna sessione, c’è un momento di restituzione emotiva di gruppo, durante il quale emerge chiaramente il dispiacere di lasciarsi, la paura di abbandonare un luogo così magico che ha generato tali cambiamenti, al tempo stesso domina la consapevolezza che quel che si è vissuto durerà nel tempo e rappresenterà non solo il ricordo di una splendida vacanza, ma anche un’occasione di confronto e crescita produttrice di relazioni e comportamenti nuovi destinati a durare nel tempo.

Leggi di più sull’iniziativa…

Ecco le due sessioni dell’anno 2019:

  • dal 4 al 7 ottobre insieme a 12 ragazzi con disabilità da sei enti non profit italiani e un team di educatori, si vendemmierà nelle bellissime terre toscane con la guida dell’esperto staff di Agricola San Felice;
  • dal 8 all’11 novembre insieme a 12 ragazzi con disabilità, provenienti da sei enti non profit italiani e un team di educatori, si raccoglieranno le olive e si lavorerà in frantoio sempre sotto la guida dell’esperto staff di Agricola San Felice (per questa seconda sezione sono stati selezionati i ragazzi di Anffas Torino)”.