Tre film per ragazzi (e non solo) che saranno accessibili proprio a tutti

«Aumenta la richiesta di film per ragazzi audiodescritti e sottotitolati in italiano – dicono dalle Associazioni Blindsight Project e CulturAbile -, ma nonostante alcuni apprezzabili passi in avanti in àmbito televisivo, al momento per i ragazzi/e e i bambini/e con disabilità sensoriali del nostro Paese, poter godere di un film con audiodescrizione e sottotitoli non è ancora la normalità».
Alla luce, dunque, di tale consapevolezza, le stesse Blindsight Project CulturAbile, organizzazioni da sempre in prima linea per la cultura e il cinema accessibili, hanno unito ancora una volta le forze e tramite un progetto autofinanziato, hanno deciso di rendere accessibili tre titoli di grande successo e di recente uscita. Da un sondaggio, quindi, condotto anch’esso da Blindsight Project, i titoli più richiesti sono stati Il richiamo della forestaCoco e Il giardino segreto.

«I tre titoli selezionati – dichiarano Laura Raffaeli Vera Arma, presidenti rispettivamente di Blindsight Project e di CulturAbile –  sono importantissimi dal punto di vista cinematografico, ma non solo. In un periodo come quello che stiamo vivendo, infatti, l’educazione all’immagine e alle emozioni passa anche attraverso lo schermo. Pensiamo che questi titoli possano essere considerati come un percorso nell’immaginario con una forte valenza educativa. Per questo ci auguriamo che anche le scuole vogliano prendere in considerazione la possibilità di favorirne la visione in classe con audiodescrizione e sottotitoli. Si sottovaluta, infatti, quanto questi ausili possano avere un impatto positivo per tutti».

I film, disponibili in streaming, DVD o Blu Ray, verranno dunque messi gratuitamente a disposizione su MovieReading e saranno sempre accessibili anche per le future messe in onda televisive o per nuove finestre cinematografiche.
Le audiodescrizioni e i sottotitoli verranno realizzati entro la metà del 2021 (secondo un calendario che verrà reso noto e dettagliato in concomitanza con la pubblicazione su MovieReading), a cura del team del Gruppo Servizi Audiovisivi, composto da CulturAbile, Artis-Project e Universal Multimedia Access.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: spettacolo@blindsight.eu.

Il richiamo della foresta
Tratto dal classico letterario di Jack London, il film, uscito lo scorso anno (2020), è diretto da Chris Sanders e interpretato da Harrison Ford.  Racconta la storia di Buck, un cane dal cuore d’oro la cui tranquilla vita domestica viene sconvolta quando viene improvvisamente portato via dalla sua casa in California e trapiantato nella natura selvaggia in Alaska.
Buck viene venduto più volte a padroni diversi e violenti, che lo maltrattano per prepararlo come cane da slitta, durante la corsa all’oro nel Klondike. Buck affronterà i loro bastoni, e cani altrettanto tremendi, in una quotidiana lotta per la vita, nella speranza che arrivi un uomo migliore. Quell’uomo arriverà e sarà un grande amore, ma la foresta, la vita selvatica, l’istinto animale, sono ogni giorno un richiamo più difficile da resistere (a questo link il trailer).

Coco
È un film d’animazione diretto da Lee Unkrich e co-diretto da Adrian Molina, uscito nel 2017. Al centro vi è la storia di Miguel che aspira a diventare musicista in una famiglia che ha bandito la musica da quando il marito della matriarca, diverse generazioni prima, aveva abbandonato tutti per il successo.
Per partecipare a una gara canora Miguel ruba in un mausoleo la chitarra di un famoso cantante morto. Rubare ai morti, però, è peccato, e Miguel si ritroverà nel “Regno dei Morti”, dove incontrerà i suoi familiari defunti e con pochissimo tempo a disposizione per tornare nel “Regno dei Vivi”. Nel mondo dei morti Miguel scopre che nemmeno l’Aldilà è eterno. I morti, infatti, svaniscono se nessun vivente si ricorda di loro. Ciò permette agli spettatori di ogni età di soffermarsi sul significato più profondo del film, ovvero che la morte, per quanto inevitabile, non è definitiva, e i nostri cari non ci lasceranno mai davvero finché noi potremo mantenere vivo il loro ricordo. Nonostante il tema, però, il film è ricco di gag e di battute ed è stato apprezzatissimo anche dai più piccoli (a questo link il trailer).

Il giardino segreto
Diretto da Marc Munden, è uscito lo scorso anno (202) e ha per protagonista la piccola Mary Lennox, rimasta orfana e accolta in casa dallo zio vedovo, Lord Archibald, che ne diventa il tutore. Ma la ragazzina, un po’ viziata un po’ sentendosi sola, infrange qualche regola della casa e sfugge alla sorveglianza della signora Medlock, la governante. Così scopre come accedere a un giardino, appunto segreto e inaccessibile per ordine dello zio.
Mentre procede nell’esplorazione di questo spazio che sembra magico e che una volta era curato dalla zia, ogni notte viene tormentata da un pianto misterioso.
È una storia magica che continua ad affascinare nonostante nasca come un libro per ragazzi nel 1911 e che ora è arrivata direttamente sullo schermo con un cast comprendente Colin Firth e Julie Walters (a questo link il trailer).

Fonte: www.superando.it