Anffas in lutto per la scomparsa di Gabriele Piovano

Ci sono delle vite esemplari, piene di significato, spese per migliorare le condizioni di vita dei più deboli e, insieme, della società tutta. Gabriele Piovano, nei suoi 36 anni, ha fatto tutto questo e molto altro.

Classe 1985, torinese di nascita e nell’animo, Gabriele si è sempre dedicato alle battaglie per la difesa dei diritti delle persone con disabilità, dal diritto alla cura al diritto alla mobilità, dal diritto allo studio e al lavoro a quello all’autonomia e alla vita affettiva.

Non siamo stati sempre d’accordo, abbiamo discusso come si fa con le persone che si stimano, abbiamo anche avuto punti di vista differenti. Ma siamo sempre stati dalla stessa parte della barricata, in prima linea, mettendoci la faccia e il cuore, le idee e la passione.

L’associazione Anffas Torino, il presidente Giancarlo D’Errico, tutto lo staff e i soci si uniscono al dolore e porgono le più sentite condoglianze alla famiglia Piovano, a mamma Giovanna e alla Consulta per le Persone in Difficoltà.

Che la terra ti sia lieve, Gabriele.